I 7 segreti per “Preparare” casa alla messa in vendita

Innanzitutto, volevo ringraziarti per aver dedicato 10 minuti del tuo tempo al primo articolo del blog! Non pensavo che un’iniziativa nuova riscontrasse fin da subito un successo di tale portata: 283 visualizzazioni nel primo mese tra Facebook ed il nostro blog e, soprattutto, 27 e-mail di risposta e richiesta di chiarimenti! GRAZIE GRAZIE GRAZIE davvero!!! Peraltro nelle mail ricevute, mi avete chiesto chiarimenti su alcune tematiche ed allora ho deciso di iniziare fin da subito a rispondere ad uno di voi ed in particolare a chi mi ha scritto: “Ciao! Mi è chiaro il ruolo dell’agenzia, ma cosa devo fare per mettere casa in vendita prima che esca sui siti e la gente venga a vederla? Saluti, Silvano”.

Bene, parto col dirti che nella lettura potresti (come mi hai anche fatto notare nella tua mail) qualche “imperfezione grammaticale o verbale”, frutto di un lavoro non basato sul copia incolla e quindi concedimelo, ma fammelo sempre notare! Oggi ti svelerò i 7 ingredienti da avere per “preparare” casa tua alla messa in vendita e per ottenere il miglior prezzo nel minor tempo possibile!

Parto dall’affermare un concetto chiaro e preciso: “Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”! No, non sono diventato filosofo e no, non sono parole mie, ma di un tale che qualcosa sicuramente l’ha lasciata: Oscar Wilde.

Ebbene, io credo fortemente in queste poche parole: se decidi di mettere casa tua in vendita è perché vuoi venderla e, se vuoi venderla, devi fare qualcosa perché tu possa ottenere il massimo risultato!

Se pensi “basta un cartello e quattro foto”, dammi retta: LASCIA PERDERE! Ma avremo modo di parlare nei prossimi articoli di cosa voglia dire vendere casa nel mercato odierno…

Dunque, ti dicevo dei 7 segreti per preparare casa!

L’ORDINE

di sicuro il più importante di tutti è l’ordine e la pulizia; è riscontrato infatti che una casa messa a posto vale il 10% in più rispetto alla medesima casa totalmente disordinata… chi entra in casa spesso non è un tecnico e si fa influenzare anche da dettagli “poco” importanti. L’esempio più banale di tutti è personale: molti anni fa mia mamma non voleva comprare un appartamento DA RISTRUTTURARE perché nel bagno c’erano le mattonelle marroni un po’ rotte…

LA PAZIENZA

spesso quando si mette una casa in vendita, una delle cose che ti viene richiesta è la pazienza di sopportare le critiche degli acquirenti: questi ultimi ovviamente notano e dicono quel che vogliono dato che stanno decidendo di investire tanti sacrifici sull’immobile… mi sono reso conto che “mordersi la lingua” a volte fa concludere la vendita!

LA TRANQUILLITÀ

quando firmi un incarico di mediazione ad un ragazzo e gli spieghi bene le caratteristiche dell’alloggio, lo fai anche perché quando entrerà dentro casa tua lo dovrà spiegare PROPRIO COME FOSSI TU a presentarlo. Se però, quando viene con il cliente, ti interponi a lui e parlate insieme si crea un doppio effetto: da un lato estrema confusione nella testa del potenziale acquirente e dall’altro trasmetti la necessità (e quindi fretta!) di vendere che porterà la persona interessata a fare una proposta più bassa per il tuo immobile. Fidati del nostro lavoro e, nel caso il ragazzo si dimentichi di dire qualcosa, A FINE APPUNTAMENTO lo fai giustamente presente.

IL SACRIFICIO

questo è un aspetto importante e direi determinante; spesso i clienti chiedono di visionare l’alloggio in orari “scomodi” o “lavorativi” proprio per vedere con la luce del Sole la luminosità dell’appartamento proposto, oppure capita anche che per esigenze lavorative gli acquirenti possano in orario serale dopo le 19.30… mi rendo profondamente conto che possa essere una gran rottura avere gente per casa in questi orari però è fatto tutto per vendere nel migliore dei modi e nei tempi più brevi il tuo immobile.

LA TRASPARENZA

può capitare che, diciamo in buona fede, qualcuno ometta dei “vizi” (chiamiamoli così…) del proprio appartamento per cercare di prendere qualche soldo in più; per carità, nessuno dice che tu debba mettere una freccia rossa a fianco ad una crepa e scrivere sui muri “ci sono perdite in bagno”, però omettere certi particolari (variazioni catastali non dichiarate, ipoteche non segnalate, problemi strutturali, mancanza dell’abitabilità, ecc…) può portare a serie conseguenze e può pregiudicare il buon esito della trattativa o nei casi più gravi addirittura porta alla nullità dell’atto di compravendita. Ora, senza spaventare nessuno, molto spesso basta essere trasparenti e tutti i problemi si risolvono! Del resto, ad ogni problema corrisponde una soluzione. Dove non c’è soluzione? Significa che non sussiste il problema!

L’ASCOLTO

potresti essere in disaccordo con me o con quello che l’agente immobiliare ti dice per la vendita di casa tua, ma sappi che ogni qualvolta io ti consiglierò un qualcosa (dal come posizionare un vaso, a come lasciare aperta una finestra per l’appuntamento, fino al consiglio del prezzo di vendita) quel qualcosa te lo saprò motivare CONCRETAMENTE! Quindi se avrai un dubbio, anziché dirmi no, dimmi “spiegami il perché” e sarò ben lieto di spiegartelo.

LA DOCUMENTAZIONE

quando prendiamo una casa in vendita, chiediamo immediatamente tutta la documentazione per verificare subito le caratteristiche dell’immobile e la presenza di “anomalie” per la vendita. Uno dei documenti che ormai è essenziale per la messa in vendita è l’Attestato di prestazione energetica (A.P.E.): spesso mi sento dire “ah vabbè se la vendiamo lo faccio”… no, mi spiace, ma non funziona così. Se decidi di mettere in vendita la casa, devi sapere che è da farsi in tempi brevi. Spesso gli agenti immobiliari non dicono nulla per la “paura” di non prendere l’incarico, ma così facendo non sanno che si e ti stanno esponendo ad una possibile sanzione amministrativa che ammonta a diverse centinaia di euro…

 

Ovviamente ci sono mille mila consigli che ti potrei dare ancora e sarò ben lieto di darteli: ti ricordo che la valutazione del tuo immobile non richiede nessun impegno da parte tua ed è completamente gratuita!

In conclusione, ti chiedo io un aiuto: se queste parole ti sembrano oneste ed utili, falle girare tramite la nostra o direttamente la tua pagina facebook o mandandoli direttamente sulla nostra homepage www.kfimmobiliare.com

Grazie davvero dell’aiuto e della costanza con cui mi e ci segui! Buona vendita!